Gli inizi

L’Operazione Patronus nasce ufficialmente l’11 settembre 2017, quando nel gruppo Volontari Ciclabile Tevere viene presentato un primo elenco dei temi che si cominciano ad immaginare, come si legge nel post dedicato,  “per recuperare i pannelli informativi disseminati lungo la pista ciclabile nel tratto Labaro <-> Mezzocammino al momento completamente abbandonati.

La bozza di proposta viene “presentata alla riunione VCT di sabato 16 (ore 10 a ponte Milvio)” ed anticipata nello stesso post con la seguente locandina:

La piantina nella locandina mappa le paline arrugginite (in giallo nel tratto da Labaro a Mezzocammino) immaginando per loro un processo di rigenerazione. Ci si spinge oltre, ipotizzando dei pannelli aggiuntivi sulla Via al Mare (che era stata da poco riaperta). I  Gatti ancora non esistono; il Caio Giulio Graziella Imperatore verrà promosso Gatto  quando i felini da lì a pochi mesi prenderanno il testimone di una serie di iniziative che andranno ben oltre le paline.

Nella stessa locandina compare l’elenco dei 12 temi  proposti per andare a popolare le paline arrugginite:

1) introduzione alla Regina
2) tratto “Le terre del nord”
3) tratto “la Città Eterna”
4) tratto “I Campi Elisi”
5) tratto “La Via al Mare”
6) operazione “Patronus”
7) le attività del Gruppo VCT
8) i problemi della Regina
9) percorsi bici+treno+metro
10) storia della Regina
11) la Regina e le ciclovie
12) il progetto “Regina Ciclarum”

Gli sviluppi

A maggio 2018 parte una azione sul campo per rigenerare le paline nei Campi Elisi: in due giornate distinte vengono recuperate prima 3, poi  4 paline: riverniciato il telaio e apposte provvisoriamente delle locandine A3 estratte dal set in fase di sviluppo.

Nella nuova locandina compare il Gattone Imperatore, insieme alle foto scattate durante le due giornate. Il tratto della Via al Mare comincia a connotarsi nei riferimenti topografici, riflesso di “conquista del selvaggio west” ad opera di romani ignari di tanta bellezza.

Le provvisorie locandine A3, nei mesi successivi vengono rimpiazzate dai megapannelli informativi fotoresistenti. Il primo  installato alla piazzola del Ponte Romano, per poi proseguire  a Mezzocammino, a Labaro, alla fontanella del Ponte Romano, a Ripagrande e Marconi, …

Alle paline preesistenti sono state aggiunte nuove edicole lungo la Via al Mare, recuperando il proposito maturato più di un anno prima. La prima è quella al Belvedere Caravaggio, impiantata a gennaio 2019.

Due anni dopo

Due anni dopo, i pannelli informativi salgono a 10, e diversi altri sono in cantiere. La locandina è giunta alla terza versione. Sulla Via al Mare spiccano ora ben quattro pallini blu. L’elenco completo (ed in aggiornamento), è disponibile al capitolo dedicato, nella pagina dell’Operazione Patronus.

Numeri della Regina

All’interno  dei Progetti Felini con cui restituire dignità e promuovere la futura Regina Ciclovia Tiberina, dopo la mappatura della conchiglie sulla Via al Mare, un riassunto delle attività portate avanti dai Gatti in questi anni. [ segue >>> ]

Qua la zampa

Le Terre della Regina invocano la partecipazione di tutti noi. Condividete le vostre visioni, seguiteci nelle giornate in calendario, aiutateci a portare avanti i progetti di recupero e diffusione della futura Regina Ciclovia Fluviale, il percorso verde lungo il Tevere.

Per rimanere aggiornati, partecipare, proporre….. iscrivetevi ai social o date una occhiata alle ReginaNews con tutte le imprese feline. Collaboriamo!

condividi:
Facebook
Facebook
Google+
http://reginaciclarum.it/wordpress/?p=8280
Twitter
Instagram
Operazione Patronus due anni dopo