Introduzione

«“Bene comune” vuol dire coltivare una visione lungimirante,
vuol dire investire sul futuro,
vuol dire preoccuparsi della comunità dei cittadini,
vuol dire anteporre l’interesse a lungo termine di tutti all’immediato profitto dei pochi,
vuol dire prestare prioritaria attenzione ai giovani, alla loro formazione e alle loro necessità.

Vuol dire anteporre l’eredità che dobbiamo consegnare alle generazioni future all’istinto primordiale di divorare tutto e subito.»
(Salvatore Settis)

 

L’operazione Patronus è uno dei quattro progetti felini pensati, elaborati e sviluppati dal basso per rigenerare la relazione con il fiume e con i suoi territori.

Nasce ufficialmente nel settembre del 2017, frutto del crescente disagio provato passando davanti alle paline metalliche distribuite lungo le Terre della Regina, dal GRA Labaro al GRA Mezzocammino. Paline probabilmente risalenti agli anni ’90, in uno stato di completo abbandono.
Si è quindi deciso di mettere in piedi un percorso di rigener-azione, orientato a restituire dignità a questi punti informativi, immaginando nuovi contenuti e una veste ringiovanita.
La mappatura delle paline è terminata nel dicembre 2017 con la definizione di un report dettagliato sulla condizione delle 13 unità.


Nel frattempo è cominciato un percorso per strutturare i contenuti. Il numero delle locandine sviluppate è cresciuto nel tempo, in meno di un anno hanno raggiunto quota 50, promuovendo e metabolizzando le attività svolte sul campo (visioni, giornate mensiliprogetti attivi).

Le stesse sono visionabili anche nei  PuntoGatto Informativi itineranti (in occasione di pedalate, stand, convegni, ….).

L’obiettivo è offrire  dettagli pratici (distanze, punti ristoro, raccordi, …) e brevi flash informativi, orientati ad ampliare lo spettro delle esperienze che si possono vivere percorrendo questi luoghi.

“Ho sempre dipinto la realtà,
non i miei sogni.”
(Frida Kahlo)

 

 

Rigenerazione paline

A maggio 2018 è stata avviata una azione sul campo per rigenerare le paline nei Campi Elisi: il tratto delle Terre della Regina che va da Trastevere a GRA Mezzocammino.
In due giornate distinte sono state recuperate prima 3, poi  4 paline: riverniciato il telaio e apposte provvisoriamente delle locandine A3 estratte dal set in fase di sviluppo.

Qualche scatto dedicato:

 

 

Raccolta fondi

Online

Elenco complessivo delle raccolte feline - attivate per stimolare la partecipazione dal basso.

In particolare, quelle dedicate all’operazione Patronus, sono pensate per coprire le spese di stampa dei pannelli informativi.

Gattobox

Pochi passi per realizzare il salvadanaio da posizionare sul bancone per raccogliere le donazioni dei clienti. Il lavoro di alta ingegnerizzazione durato mesi e mesi  ha permesso di passare da un primo prototipo assemblato con la colla, ad uno stick-free !

Bastano un paio di forbici ed una spillatrice per realizzare il prodigioso manufatto. [segue >>>]

 

PuntoGatto informativo

Spazi informativi messi in piedi durante gli eventi mensili, i convegni, gli stand…. per far conoscere e celebrare, attraverso le locandine dell’Operazione Patronus,  l’incanto della Regina e la maestà del Tevere. [segue >>>]

Rollup Felino

Il maestoso rollup che racconta delle Terre della Regina e delle attività dal basso [ segue >>> ]

Convegni

La partecipazione dei Gatti a convegni, meeting, …

Pannelli informativi

Al fine sensibilizzare i passanti e all’interno della Operazione Patronus, dopo la rigenerazione delle paline metalliche abbandonate, sono stati realizzati i maxi pannelli informativi fotoresistenti.

Si e’ iniziato con la Piazzola del Ponte Romano, per poi proseguire  a Mezzocammino, a Labaro, alla fontanella del Ponte Romano, a Ripagrande e Marconi.

 

 

Ponte Romano

Il primo pannello informativo è stato   affisso durante la giornata del 22 luglio di Rigener-azione della piazzola del Ponte Romano, andando a sostituire le locandine A3 che da maggio erano sulla palina in loco.

In materiale fotoresistente e dalle ragguardevoli dimensioni 66x66cm, riporta una mappa generale delle Terre della Regina, una introduzione ai quattro tratti (dal nord fino al mare, passando per il centro storico) e un box che racconta l’operazione Patronus. [ segue >>> ]

GRA Mezzocammino

Il secondo pannello è stato posizionato ad agosto nella piazzola di Mezzocammino, sempre nei Campi Elisi. Essendo la porta di accesso alla Via al Mare, in esso sono state raccolte informazioni e consigli per proseguire fino a Fiumicino. Il box in basso a sinistra è invece dedicato alle attività di rigener-azione: in questo pannello si parla dell’adozione dei cestini. [ segue >>> ]

 

GRA Labaro

Il terzo pannello e’ stato realizzato in collaborazione con GattoRoberto e posizionato il primo settembre 2018.
Grande conoscitore di queste terre, ha spinto per un taglio internazionale, dal momento che la palina di Labaro e’ la prima che si incontra scendendo dal nord.
Ecco allora sottolineate le connessioni con le grandi direttrici che collegano con l’interno (in primis la via Francigena), a cui si aggiunge un box in diverse lingue, frutto dei recenti contributi delle Gatte traduttrici. [segue >>>]

 

Fontanella Ponte Romano

Il quarto pannello è stato affisso il 29 settembre 2018, in occasione della Mareggiata a Pedali. [ segue >>> ]

RipaGrande e Ponte Marconi

All’interno della  collezione autunno inverno 2018 a novembre vengono affissi i pannelli a Ripa Grande e Ponte Marconi. [segue >>>]

 

Edicola Caravaggio

A fine gennaio 2019 viene affisso il pannello informativo all’edicola di Maurizio al Belvedere Caravaggio, a fianco della panchina di Steve. [segue >>>]

Edicola Guarini

Il pannello informativo installato il 23 febbraio 2019 sull’edicola realizzata da Maurizio per il tornante Guarini. [segue >>>]

Edicola Galeria

Il pannello  dedicato al tema della bonifica dell’agro romano,  in esposizione sull’edicola del Belvedere Galeria.

Prossimi pannelli

Altre sei paline aspettano di tornare agli antichi splendori. Sono sufficienti 30 euro per stampare un megapannello 68×68 in materiale fotoresistente. Sarete voi i prossimi GattiPatronus? Partecipate alle raccolte fondi dal basso!

 

Set locandine

Visioni

Una pagina dedicata alle affascinanti visioni che solo la misteriosa alchimia di acqua e terra, fiume e storia può regalare. Una ispirazione che i Gatti della Regina propongono a tutti i romani che per ritrosia o pigrizia, continuano a schivare il loro fiume. [ segue >>> ]

“non conosco geografia che non sia
storia, letteratura, religione, poesia, economia.
Un camminare lento e zigzagante
tra l’interiorità e la magnificenza dell’esterno”
(G.L. Ferretti, “Reduce”)

Ciclovie

Nel panorama dei grandi assi di mobilità (ciclo)turistica, con le future ciclovie che attraverseranno l’Italia e l’Europa, scendendo dal nord o risalendo dal sud, la Regina e il Sentiero Pasolini rappresentano i due percorsi, lungo il fiume, che permetteranno il collegamento con Roma. A nord il raccordo con la via Francigena e la Ciclovia del Sole, a sud l’affaccio sulla Ciclovia Tirrenica. [ segue >>> ]

 

Biodiversiamo

Siamo tutti biodiversi: quanti modi di vivere una ciclabile? La Regina come spazio di coltura e cultura, dove sperimentare forme di mobilita’ alternative (a piedi, sui pattini, in risciò, ….), recuperare angoli dimenticati, interpretare nuovi modi di vivere il territorio.
In triciclo, roller, scarponi, canoa, infradito, ……. una è la Regina, ma infinita è la sua corte! [segue >>>]

 

Terre della Regina

Le Terre della Regina si sviluppano seguendo il fiume Tevere dalle sorgenti al mare, lungo quella che sarà la futura ciclovia fluviale. Sono mappate e tracciate all’interno della Operazione Strabone e si dividono in cinque tratti [ segue >>> ]

Gatti

“Siccome il genere umano è quello che sappiamo,
non potevano mancare i capricci egoisti, le finte distrazioni,
i fraudolenti appelli ai facili sentimentalismi,
le manovre di ingannevole seduzione,
ma ci furono anche casi di ammirevoli rinunce,
di quelle che ancora ci permettono di pensare che,
perseverando in codesti e altri gesti di meritoria abnegazione,
finiremo per compiere d’avanzo la nostra piccola parte
nel progetto monumentale della creazione.”
(J.Saramago, “Saggio sulla lucidità”)

I Gatti della Regina sono un gruppo nato dal basso per (ri)scoprire, diffondere, difendere, celebrare la Maestà del Tevere e l’incanto delle Terre della Regina: il percorso verde della futura Regina Ciclovia del Tevere, dalle sorgenti al mare attraversando la Città Eterna. Persone e cittadini amanti di questi luoghi, attivisti e Gatti  innamorati di una idea: un patrimonio pubblico che diventa Bene Comune. [ segue >>> ]

 

Progetti

I progetti felini sono pensati, elaborati e sviluppati dal basso per rigenerare la relazione con il fiume e con i suoi territori, riportando le Terre della Regina ai loro antichi splendori. [ segue >>> ]

   

 

Giornate Feline

Una volta al mese, con la Regina a trovare sua Maestà il Tevere.

la  Discesa Internazionale del Tevere,  la Mareggiata a Pedali sulla Via al Mare, la Pedalata Mannara, la Rigener-azione delle piazzole, …. [segue >>> ]
    

 

GattoDiLegno

In aggiunta ai pannelli informativi, Giovanni, già maestro d’ascia (e ora insignito della alta onoreficenza di GattoFalegname), si è offerto per abbellire le Terre della Regina con le sue produzioni in legno. [segue >>>]

TerreVive

Angolo dedicato a iniziative (in calendario, e non), notizie dai social, rassegna stampa, approfondimenti, ....

  • aggiornamento locandine: post
  • manutenzione pannelli informativi: post1, post2
  • megarollup felino: post3

Qua la zampa

Le Terre della Regina invocano la partecipazione di tutti noi. Condividete le vostre visioni, seguiteci nelle giornate in calendario, aiutateci a portare avanti i progetti di recupero e diffusione della futura Regina Ciclovia Fluviale, il percorso verde lungo il Tevere.

Per rimanere aggiornati, partecipare, proporre….. iscrivetevi ai social o date una occhiata alle ReginaNews con tutte le imprese feline. Collaboriamo!