Introduzione

All’interno della Operazione Euclide (monitoraggio flussi di camminanti, runner, ciclisti, … nelle Terre della Regina) e dopo il primo mese di connessione via SIM, il ContaGatti 3.0 supera il secondo mese di vita! Intanto prosegue lo studio del modulo MTD Mega Totem Display e dell’alimentazione ma pannello  solare.

Diario di bordo

L’esperienza del Contagatti wifi 2.0 del mese precedente è durata solo due settimane, a causa delle marcate instabilità del sistema di connessione remota. E’ stata però fondamentale per dare nuovi slanci alle attività di ricerca, orientate ad implementare la soluzione con SIM integrata.
La connessione remota infatti è diventata imprescindibile per minimizzare  il numero dei sopralluoghi in loco (nella prima versione erano invece obbligatori per verificare il funzionamento e scaricare mensilmente lo storico dei conteggi).

La versione 3.0 Arduino   MKR GSM 1400 (con modulo SIM integrato) dopo un inizio entusiasmante ha cominciato ad accusare qualche colpo. Da qui la necessità di correggere il software per spostare l’invio dei dati in fascia notturna. In tal modo, eventuali riavvii del sistema (legati alla fase di connessione dati) vengono relegati a notte fonda.

La sequenza dei conteggi segue il rientro dei romani alle attività quotidiane. La media giornaliera sfiora i 1000 passaggi, mentre il picco è sempre la domenica (quasi il doppio dei passaggi).

La presenza di sequenze anomale di conteggio (dove il sistema sembra entrare in un loop di falsi passaggi), ha costretto ha raffinare il software di post elaborazione, ora in grado di individuarle ed escludere dal conteggio.

A ottobre saremo presenti alla Maker Faire romana: il nostro progetto ha infatti superato le selezioni!!!

Nel laboratorio felino Gatto Enrico ha realizzato il primo case in vetroresina per ospitare il Mega Totem Display, mentre Gatto Alessandro sta lavorando al prototipo del pannello solare che un giorno consentirà di espandere il numero di unità contapassaggi e quindi inaugurare la “Costellazione Regina”: una nuvola di postazioni distribuita tra Roma e le Terre Estreme… ma questa è un’altra storia.

Qua la zampa

Le Terre della Regina invocano la partecipazione di tutti noi. Condividete le vostre visioni, seguiteci nelle giornate in calendario, aiutateci a portare avanti i progetti di recupero e diffusione della futura Regina Ciclovia Fluviale, il percorso verde lungo il Tevere.

Per rimanere aggiornati, partecipare, proporre….. iscrivetevi ai social o date una occhiata alle ReginaNews con tutte le imprese feline. Collaboriamo!

condividi:
Facebook
Facebook
Google+
http://reginaciclarum.it/wordpress/?p=7745
Twitter
Instagram
ContaGatti set2019
Tag: