Introduzione

In un qualsiasi insieme di dati,
la cifra così evidentemente corretta
da non richiedere un controllo
è l’errore.
(Terza legge di Finagle)

 

Conoscere il flusso di utenti (corridori, ciclisti, camminanti, …) lungo un percorso ciclopedonale al variare del tempo diventa fondamentale per analisi ad ampio spettro (il tipo di utenza, gli andamenti temporali, gli stili di vita, ….) con le quali  – tra l’altro – dimensionare adeguatamente investimenti in manutenzione, sviluppo, valorizzazione.

Oltre alle amministrazioni locali, anche i diretti fruitori possono essere interessati a questi dati, nella direzione di una maggiore consapevolezza della vitalità dei luoghi che frequentano.

Alcune esperienze conosciute in rete hanno stimolato la fantasia dei Gatti, curiosi di conoscere i flussi nelle Terre della Regina.


(postazioni contapassaggi in nord Italia)

 

ReginaNews

Per rimanere aggiornati iscrivetevi ai social o date una occhiata alle:

 

Sperimentazione

In attesa di un intervento delle amministrazioni orientato a installare un contatore ufficiale, nel settembre 2017 si comincia a ragionare su una sperimentazione dal basso,  sviluppata su due fronti:

  • monitoraggi manuali
  • conta passaggi elettronico

 

Registrazioni manuali

Per una prima ricognizione sono stati sviluppati due monitoraggi a mano, i cui risultati sono dettagliati  nel relativo report pdf registrazioni_passaggi_trc_report e riassunti nella seguente locandina.


(la locandina dal set dell’Operazione Patronus)

 

 

Conta passaggi elettronico Arduino

In parallelo ai monitoraggi manuali, si è pensato di realizzare un dispositivo in grado di automatizzare il processo di conteggio.

Le caratteristiche immaginate all’inizio prevedevano:

  • registrazione limitata:  per posizionare il dispositivo in presenza di un operatore (e ritirare al termine della rilevazione per evitare il rischio di furti e atti di vandalismo)
  • autonomia:  per il funzionamento anche in luoghi privi di corrente, wifi, …
  • posizionamento mobile per variare il punto di registrazione (e quindi spaziare nelle Terre della Regina e su altre piste ciclabili)
  • analisi bidirezionale per analizzare i flussi nei due sensi di marcia
  • associazione passaggio-ora per individuare trend giornalieri, settimanali, mensili, ….
  • connettività per l’esportazione del file delle registrazioni via usb, bluetooth, …

Grazie al lavoro di Cristian, dopo mesi di laboratorio e di confronti,  il 6 marzo 2018 viene consegnato ai Gatti un prototipo basato su elettronica Arduino.


(la locandina dell’Operazione Patronus)


I mesi successivi vedono il dispositivo coinvolto in una fase di test sul campo, attraverso la quale sono state apportate alcune modifiche sia hardware che software.

L’ipotesi iniziale di realizzare una postazione mobile da attivare durante le giornate sul territorio, viene abbandonata in favore di una soluzione fissa che permetta la registrazione nel tempo. La tecnologia utilizzata si dimostra infatti imprecisa, essendo incapace di distinguere:

  • soggetti a distanza inferiore ai 10 secondi l’uno dall’altro (che quindi vengono conteggiati come un solo passaggio)
  • il verso di movimento
  • il tipo di utenza (corridore, ciclista da strada, camminante, mtb, ….)

Il punto di forza della soluzione elettronica si sposta quindi nella direzione di ottenere andamenti nel tempo, piuttosto che quantità esatte. In questa direzione, diventa necessario garantire il funzionamento h24 al variare di ore, giorni, settimane, mesi, …..

Ad aprile 2018 si dirama quindi un appello alla ricerca di un luogo, lungo la pista, dotato di alimentazione, dove posizionare in pianta stabile il dispositivo. Il primo settembre parte la registrazione dei passaggi.

Oltre a studiare un upgrade del sensore (per aumentare la precisione), stiamo finalizzando il dossier per condividere l’esperienza e permettere a tutti quanti di realizzare un contapassaggi economico.

Report passaggi

Primo report

Ad agosto la postazione elettronica viene messa in servizio, dando il via alla registrazione continuativa  dei passaggi.

Settembre 2018

Il  report del primo mese di passaggi.

Ottobre 2018

Il report del secondo mese di passaggi.

Cercasi tesista

Dopo il report del primo mese di monitoraggio flussi, siamo alla ricerca di un tesista che possa proseguire nella sperimentazione/approfondimento del monitoraggio dei flussi nelle Terre della Regina.