Il gazebo di Mezzocammino segna il limitare dei Campi Elisi sotto il ponte GRA  di Mezzocammino, là dove le Terre della Regina proseguono sulla sponda opposta lungo la Via al Mare, in direzione Fiumicino. Al contrario delle Terre del Nord, dove si contano diversi gazebo, qui nei Campi Elisi è l’unico esemplare, posto coraggiosamente al limitare della pista, quasi una premura per tutti coloro che intendano avventurarsi verso le spiagge.

RigenerAzione

All’interno dell’Operazione Patronus – racconti dal basso e dell’Operazione Ippocrate – curiamo il bene (in) comune, diverse sono le attività  orientate a recuperare questo spazio di sosta.

a

> Tutti i  capitoli della ciclabile che respira [ segue >>> ]

Pannello informAttivo

Tra maggio ed agosto del 2018, viene recuperata la palina, installando un megapannello dedicato alle mareggiate a pedali.

Panchine

A luglio 2019 è la volta delle 4 panchine. Uno sforzo titanico le riporta a nuova vita.  [ segue >>> ]

Cestini

Considerata l’assenza di un servizio di rimozione rifiuti, e i cestini strabordandi, si immaginano soluzioni per scoraggiare l’abbandono di cartacce e bottigliette. Prima gli avvisi, poi i top, quindi i disegni realizzati dai bambini. Nulla sembra disincentivare la malsana abitudine e lasciare ovunque i propri scarti, incuranti del degrado che si alimenta.

Sentiero per la Via al Mare

Al termine del tratto pavimentato, parte il  sentierino (accanto alla cabina elettrica gialla) da imboccare per salire sul ponte del GRA Mezzocammino, in modo da scavallare il fiume e proseguire sulla sponda opposta, lungo la Via al Mare direzione Fiumicino.

(> I contenuti a tutto tondo dalla collezione Tevere360. Muovere mouse/cell per cambiare direzione di visuale. )

La traccia GPS

Tour360

Il passaggio sopra il ponte GRA, che sfrutta il marciapiede protetto.

Lo svincolo Anaconda per passare sotto al ponte e quindi trovarsi in sponda destra.

PuntoBussola

All’interno della Operazione Strabone – mappare il territorio, a luglio 2019 vengono posizionati dei PuntoBussola lungo il sentiero, per guidare i passanti nel mantenere la rotta. [ segue >>> ]

Qua la zampa

>Le Terre della Regina invocano la partecipazione di tutti noi. Condividete le vostre visioni, seguiteci nelle giornate in calendario, aiutateci a portare avanti i progetti di recupero e diffusione della futura Regina Ciclovia Fluviale, il percorso verde lungo il Tevere.

Per rimanere aggiornati, partecipare, proporre….. iscrivetevi ai social o date una occhiata alle ReginaNews con tutte le imprese feline. Collaboriamo!