Intro

Una passeggiata lungo la banchina
dove la storia curva pigra un ponte dopo l’altro
in bici, canoa o a piedi
alla scoperta di una città e di un fiume
che da millenni si raccontano segrete meraviglie


(la locandina dell’Operazione Patronus)

Il tratto centrale della ReginaCiclarum attraversa i fasti monumentali della Città Eterna, nel corridoio scavato dal fiume, appena sotto la sede stradale del Lungotevere. Parte da Ponte Milvio, dove prende il testimone dalle Terre del Nord,  e arriva a Ponte Sublicio a Trastevere, dove le Terre della Regina proseguono nei Campi Elisi.

Una pausa dalle mete turistiche tradizionali, una passeggiata domenicale in compagnia del cane,  la corsa mattutina prima di andare in ufficio, il tratto in bicicletta da percorrere tutti i giorni.

Scendete le scale  o approfittate delle rampe, la maestà del Tevere vi aspetta in uno scenario dalle mille contraddizioni.  Dieci km pianeggianti tra la banchina lineare e la circolarità dell’isola Tiberina, le sponde contrapposte che accolgono e concretizzano  pensieri, visioni, incontri.

Che sia pedalando spediti o seduti in contemplazione, con i roller o i remi, un libro o un paio di cuffie, la Città Eterna vi stupirà con angoli di natura inaspettata, scorci silenziosi, prospettive secolari che mai avreste immaginato.

In alternativa, affacciatevi dalle cornici dei ponti pedonali. Da Ponte Milvio al Ponte della Scienza al Gazometro, incontrando Ponte della Musica, Ponte Sant’Angelo, Ponte Sisto, Ponte Cestio e Fabricio. Sei balconi per seguire dall’alto il Tevere, nella sua pigra discesa verso il mare.

“Lo spazio in cui viviamo è prodotto dall’uomo perchè è – per definizione – uno spazio sociale. Risulta da processi economici, da decisioni politiche, da fattori culturali, da linee di forza che si combinano variamente modificando gli equilibri fra il pubblico e il privato, il religioso e il laico, il funzionale e il simbolico.”
(Salvatore Settis, “Paesaggio, costituzione e cemento”)

 

Collegamenti

Nel tratto centrale si può raggiungere la Regina utilizzando le due metropolitane (Metro A Lepanto e Flaminio, Metro B Piramide) e i treni metropolitani (Stazioni FS Piramide e Trastevere), o seguire i percorsi protetti lungo le ville (Villa Ada, Villa Borghese), il parco lineare che scende da Monte Mario e quello dell’Appia Antica.

 

La traccia gps

La traccia GPS è disponibile nella pagina sull’ orientamento.

Fotografie

Caricate i vostri scatti su Instagram  #ReginaCiclarum #CittaEternaRegina

Iniziative

Una volta al mese, con i Gatti a trovare la Regina.