Introduzione

All’interno dell’Operazione Strabone – mappare il territorio, dall’esperienza della Discesa Internazionale del Tevere e della  Via dell’Acqua Assisi Roma, sfruttando la combinazione bici + treno, di seguito un percorso alla scoperta della meraviglia della futura Regina Ciclovia Fluviale Tiberina: una giornata pedalando da Orte alla Riserva Naturale Nazzano Tevere Farfa nelle Terre Estreme.

Fotoracconto

Videoracconto

Tre minuti per riassumere i 75 km da Orte a Nazzano.

Raccomandazioni e responsabilità

Tutte le info su questo sito ed altrove non sono verità assolute. Non vi avventurate! Le Terre della Regina meritano attenzione, rispetto, consapevolezza. Consigli, note, raccomandazioni, scarico di responsabilità nella pagina dedicata. Leggetele attentamente. Impiegate cinque minuti ora, per risparmiarne molti di piu’ dopo. [ segue >>> ]

Traccia GPS

La traccia gps è stata verificata ad agosto 2019, ad eccezione del tratto Borghetto – > Stimigliano che invece risale alla Discesa Internazionale del Tevere del 2018.

E’ scaricabile da:

  • Wikiloc (traccia e waypoint, vedi sotto)
  • RideWithGps (solo traccia, ma con diverse mappe selezionabile sullo sfondo, preferibile per una consultazione al pc)

Powered by Wikiloc

 

Note

  • raccomandazioni generali: leggete prima il capitolo precedente su racomandazioni e responsabilità
  • cani pastore: poichè si attraversano campi interessati da allevamenti, c’è il rischio di incontrare cani pastore a guardia dei greggi. In particolare nel tratto da Borghetto (Civita Castellana FS ) a  Stimigliano Scalo FS. Essendo però entrambe servite dalla linea ferroviaria, è possibile saltare questo pezzo salendo in treno.
  • attraversamento del fiume Treja: da Borghetto a Stimigliano c’è da attraversare il fiume Treja: è possibile guadarlo (d’estate il livello è basso) o usufruire del ponte privato (con un cancello carrabile che lateralmente ha un accesso pedonale dove le bici passano in verticale)
  • il percorso potrebbe subire modifiche nel tempo. Segnalateci varianti, interruzioni, …
  • sterrato: Escluso in prossimità dei grandi centri abitati, la restante parte del percorso si sviluppa per il 90% su sterrato, attraversando luoghi a bassissima frequentazione. I dislivelli sono ridotti al minimo e lo sterrato è generalmente buono, ma comunque impone prudenza. Preferibili MTB con ruote tacchettate.
  • rischio fango: Alcuni tratti attraversano o costeggiano campi coltivati: nei periodi piovosi il fango è quasi una certezza. Essendo argilloso, se ci passate dentro, le bici potrebbero impaludarsi drammaticamente. Approfittate quindi della stagione secca estiva.
  • cibi e bevande:  rifornimenti ad Orte Scalo, Borghetto e Poggio Mirteto.  Bar sulla Flaminia adiacente il parco archeologico di Otriculum
  • strada a scorrimento: dalla stazione di Orte FS al casello di Orte la strada è a scorrimento veloce. Idem per la Flaminia dal parco di Otriculum a Borghetto (per quest’ultimo tratto, le varianti sterrate proposte lungo fiume sono risultate impraticabili a causa della vegetazione, consigliando l’alternativa su asfalto)

Riserva Nazzano Tevere Farfa

Prima di percorrere tutti e 70 i chilometri, si consiglia un avvicinamento graduale. A questo proposito, leggere la scheda  dedicata alla riserva di Nazzano,  ideale anche per pedalate in famiglia. [ segue >>> ]

Treno + bici

Per gli orari consultare il sito ufficiale  Trenitalia.

  • treno: da Roma ad Orte ci sono molte corse al giorno. Si consiglia il regionale veloce.
  • bici: Orte -> Poggio Mirteto FS (70km), eventualmente spezzabile in due giorni, anche tornando a Roma prendendo il treno alla stazione FS intermedia di Civita Castellana
  • treno: Poggio Mirteto -> Roma

Altri itinerari

In attesa di un percorso unitario, sono già percorribili tre tratti con continuità per cominciare ad assaporare l’esperienza della futura Regina Ciclovia Tiberina  [ segue >>> ]

Discese del Tevere

Chi ha detto che un fiume non si possa vivere? Il Tevere come non lo avete mai visto, seguendo i volontari della Discesa Internazionale del Tevere [ segue >>> ]

Qua la zampa

Le Terre della Regina invocano la partecipazione di tutti noi. Condividete le vostre visioni, seguiteci nelle giornate in calendario, aiutateci a portare avanti i progetti di recupero e diffusione della futura Regina Ciclovia Fluviale, il percorso verde lungo il Tevere.

Per rimanere aggiornati, partecipare, proporre….. iscrivetevi ai social o date una occhiata alle ReginaNews con tutte le imprese feline. Collaboriamo!

condividi:
Facebook
Facebook
Google+
http://reginaciclarum.it/wordpress/?p=7574
Twitter
Instagram
da Orte a Nazzano nelle Terre Estreme
Tag: